Coronavirus, oltre 80mila morti nel mondo. Neem negli Usa o

Translating…

WTO: impatto su commercio internazionale tra -13% e -32% nel 2020

La Wto ha ipotizzato due scenari per il 2020, nel migliore, con una ripresa più rapida dopo l’emergenza e una durata contenuta delle misure restrittive agli spostamenti e per la produzione, la flessione del commercio internazionale sarà del 12,9% rispetto all’anno precedente e nel 2021 conoscerà un rimbalzo del 21,3%. Nel secondo scenario, quello peggiore, si prevede una flessione del 31,9% nel 2020 e un recupero del 24% nel 2021. Nel primo scenario, la Wto stima per il Nord America un calo delle esportazioni per il 2020 del 17,1% ( 23,7% nel 2021), per l’America centrale e del Sud un calo del 12,9% ( 18,6%), per l’Europa del 12,2% ( 20,5%) e per l’Asia del 13,5% ( 24,9%), con le altre Regioni – Africa e Medio Oriente – che registreranno una flessione delle esportaizoni dell’8% ( 8,6%). In questo primo scenario, invece, le importazionivedranno in Nord America una riduzione del 14,5% ( 27,3% nel 2021), in America centrale e del Sud del 22,2% ( 23,2%), in Europa del 10,3% ( 19,9%), in Asia dell’11,8% ( 23,1%) e nelle Altre Regioni del 10% ( 13,6%).

Lees Verder

Plaats een reactie