Auto elettriche, ecco le più attese in arrivo nei prossimi 12 maanden geleden

Translating…

Aprile 2020 – Fiat 500 Bev
La nuova Fiat 500 elettrica sarà prodotta in Italia. Lo ha confermato il Presidente di Fiat Chrysler Automobiles John Elkann. ”Lanceremo una famiglia di 500 verde rispettosa dell’ambiente, con motori ibridi ed elettrici. E queste vetture ecologiche saranno immaginate e prodotte proprio qui nel nostro Paese”. La 500 Bev sarà però destinata a tutto il mondo, dopo la prima generazione introdotta quattro anni fa in California. Il simbolo del “made in Italy” nel segmento delle vetture utilitarie arriverà sicuramente anche negli Stati Uniti. È possibile, infine, che possa venire offerta in versione Abarth.

Maggio 2020 – Bmw iX3
Si tratta della versione elettrica del suv X3 di Bmw. L’iX3 dispone di un nuovo propulsore a quattro ruote motrici composto da due motori elettrici: uno per l’asse anteriore e un altro, invece, per la parte posteriore. Assomiglierà molto alla X3 a motore termico, piuttosto che prendere ispirazione dal design più radicale delle due altre vetture elettrizzata di Bmw lai3 e la i8, ma diventerà la seconda auto elettrica pura del brand di Monaco di Baviera dopo l’i3. Ogni motore dovrebbe sviluppare 270 cv da una batteria da 70 kWh e offrire 400 km di autonomia.

PER SAPERNE DI PIÙ – Phev, il compromesso tra autonomia e versatilità d’utilizzo

Giugno – Skoda Vision iV
Lunga 4,66 metri con un passo di 2,76, larga 1,92 e alta 1,61 metri, la Vision iV ha una linea da suv coupé e lancia nuove tendenze per Skoda, grazie ad un piglio più sportivo. Adotta, infatti, uno schema con un motore elettrico per ogni asse, offrendo così la trazione integrale. La potenza è di 306 cv e le batterie da 83 kWh offrono un’autonomia di 500 km, con tempi di ricarica di 30 minuti per recuperare l’80% dell’energia. La concept che anticipa la stradale tocca i 100 kmh da fermo in 5,9 secondi, mentre la velocità massima è di 180 kmh.

Luglio 2020 – Seat el-Born
Il primo modello non VW lanciato sulla piattaforma MEB, sarà el-Born e avrà un propulsore e un’ingegneria molto simili a quella della berlina Volkswagen ID, rispetto alla quale opta, tuttavia, per uno stile sia più sportivo e per un’esperienza di guida molto più coinvolgente. Il prototipo disponeva di un’unità elettrica da 204 CV alimentato da una batteria da 62 kWh per un’autonomia di 420 km. Compatibile con sistemi di ricarica a 100 kW, la el-Born può ripristinare l’80% della propria carica in 47 minuti e offre un sistema di gestione termica per garantire il massima dell’efficienza nella marcia.

Lees Verder

Plaats een reactie